ven 28 feb | La Via del Cuore

Bagno nelle Vibrazioni Armoniche del Gong

con Saribjit Singh Claudio Carucci. Il Gong è uno strumento antico e potente, molto più di un semplice strumento a percussione. Il suo suono, spesso sottile fino a essere quasi impercettibile, altre volte potente e fragoroso, copre un ricchissimo spettro di toni e vibrazioni.
La registrazione è stata chiusa
Bagno nelle Vibrazioni Armoniche del Gong

Orario & Sede

28 feb 2020, 21:00 – 22:30
La Via del Cuore, Via Arturo Toscanini, 45, 00124 Roma RM, Italia

L'evento

 

Il  Gong è uno strumento antico e potente, molto più di un semplice  strumento a percussione. Il suo suono, spesso sottile fino a essere  quasi impercettibile, altre volte potente e fragoroso, copre un  ricchissimo spettro di toni, modulati da una moltitudine di vibrazioni,  non tutte udibili dall’orecchio umano. Un Gong non è un tamburo: per  trarre dal Gong un volume maggiore non è necessario colpirlo più forte,  ma lo si batte dolcemente e ripetutamente e l’intensità del suono  aumenta da sola.

Le  vibrazioni del suono del Gong risuonano in ogni singola cellula del  nostro corpo, stimolandola a ritrovare uno stato di armonia con il resto  dell’organismo, e con la vibrazione primaria da cui tutto ha origine.  Il Gong ripristina un nuovo stato energetico, rimuove i blocchi e  accelera i processi di autoguarigione del corpo. Durante il bagno  armonico il corpo raggiunge uno stato di intenso rilassamento, le  tensioni si allentano, il respiro si fa profondo e consapevole. Uscendo  dal bagno armonico ci si sente leggeri e rigenerati.

Gli  effetti terapeutici del massaggio con il suono del Gong non riguardano  però solo il piano fisico: porta grandi benefici alla mente e allo  spirito. È efficace per la terapia di problemi legati allo stress, alla  depressione, all’affaticamento mentale, alla gestione della rabbia, a  sentimenti di solitudine e separazione, a paure e fobie. La terapia con  il Gong è dunque un modo per prendersi cura del proprio corpo, della  propria mente e della propria anima.

Per  chi pratica yoga, il Gong è uno strumento eccezionale per ripulire il  campo magnetico personale e aprirsi a una meditazione profonda. La  meditazione e il rilassamento ottenuti con questo strumento sono  esperienze aperte a tutti, anche a chi non abbia mai praticato yoga né  altre discipline spirituali e meditative: serve solo la volontà di  fermarsi, rilassarsi e mettersi nella condizione di ascoltare, aprirsi e  accogliere il cambiamento.

"Il  gong è il suono della creatività. Colui che suona il Gong suona  l’universo. Da esso è venuta tutta la musica, tutto il suono e tutte le  parole.È il nucleo della parola. Non è uno strumento musicale, né una  percussione. Il Gong è Dio. È una splendida meditazione rinforzata. Come  una moltitudine di corde, un milione di corde. È l’unico strumento in  cui potete produrre questa combinazione di vibrazioni dello spazio".  Yogi Bhajan 

"Il gong è il primo e l’ultimo strumento per la mente umana. C’è solo  una cosa che può sostituire e comandare la mente umana, il suono del  gong. È il primo suono dell’universo, il suono che ha creato questo  universo. È il suono creativo di base. Per la mente, il suono del gong è  come una madre e un padre che ha dato i natali. La mente non ha il  potere di resistere a un gong che è ben suonato". Yogi Bhajan

 

La registrazione è stata chiusa

Condividi questo evento